Südtirol
KaltererSee von oben

Termeno e il Lago di Caldaro

Un pizzico di atmosfera alpina, grazie!

Immerso nei vigneti e nei canneti sotto tutela ambientale, così come sovrastato dalle Rovine di Castelchiaro, il Lago di Caldaro è un’irresistibile attrazione per innumerevoli persone alla ricerca di relax.
Quando ci si concede un profondo respiro durante una vacanza altoatesina al Lago di Caldaro, il più caldo bacino balneabile delle Alpi, ci si riempie i polmoni di una dolce aria che profuma di montagna. Al mattino presto, il lago è il regno esclusivo di uccelli acquatici, rane e tutti gli animali che vivono nel canneto. Qui domina la calma e, talvolta, la nebbia mattutina aleggia sulla superficie dell’acqua, in cui alcuni mattinieri nuotano al ritmo del silenzio. A ricordare il mare contribuiscono anche il verde intenso dei cipressi del Lago di Garda, che spiccano tra i vigneti, e l’aperitivo all’arancia sorseggiato verso sera sulla riva oppure gli amanti del windsurf e della vela, che sfrecciano sulla superficie piatta dell’acqua, sospinti dal vento serale. Tuttavia, dietro alle dolci colline della Strada del Vino, che circonda il Lago di Caldaro, troneggiano le imponenti cime delle Dolomiti, dando vita a un gioco di alternanze che solo la natura della Bassa Atesina può offrire. Qui, la “Dolce Vita” italiana si sposa con la dura realtà delle montagne altoatesine. Non solo lingue e storie, ma anche intere culture si fondono in quest’angolino di Terra, dando vita a dettagli magnifici.
Il Lago di Caldaro s’estende a soli tre km di distanza da Termeno ed è possibile raggiungerlo lungo la Strada del Vino, a piedi o in bicicletta. Scoprite anche il nostro piacevole ciclotour al Lago di Caldaro.Le informazioni più importanti in un clic.

In quanto tempo si può raggiungere il Lago di Caldaro?
Da Termeno in solo pochi minuti in auto (parcheggi tutt’intorno al lago). È possibile raggiungerlo altrettanto rapidamente anche con i mezzi pubblici, i cui orari possono essere facilmente consultati ovunque con l’App “AltoAdige2Go”. I più sportivi possono recarsi al Lago di Caldaro in circa due ore a piedi o più velocemente in bicicletta.

Quando si può fare il bagno?
Da metà maggio a fine settembre è possibile godersi una vacanza all’insegna dei tuffi nei quattro centri balneari tutt’intorno al lago. Oltre al lido del Gretl am See, del Seegarten e del Klughammer, nei pressi del Ristorante Lido vi attende anche un ponticello in legno, da cui potete tuffarvi nell’acqua fresca. Non dimenticate che il Lago di Caldaro è il bacino balneabile più caldo delle Alpi.

Quali esperienze offre?
Nuotare nel Lago di Caldaro significa immergersi nel bacino balneabile più caldo delle Alpi, che potete scoprire non solo dalla riva, ma anche con pedalò, windsurf o barca a vela. Durante le pause dal divertimento acquatico, lasciatevi deliziare dalla squisita gastronomia dei vari esercizi che sorgono tutt’intorno al lago. Inoltre, da qui è possibile intraprendere tour alla scoperta della sponda meridionale, ma anche alla volta di Castelchiaro, attraverso la Valle della Primavera fino ai Laghi di Monticolo e nei paesi circostanti, senza dimenticare le rare specie animali che potete osservare nel canneto del biotopo. Infine, se preferite visitare il Lago di Caldaro durante la bassa stagione, potreste avere la fortuna di sfrecciare con i pattini sul suo specchio ghiacciato al cospetto di un limpido cielo blu.

Termeno e il Lago di Caldaro

Un pizzico di atmosfera alpina, grazie!

Immerso nei vigneti e nei canneti sotto tutela ambientale, così come sovrastato dalle Rovine di Castelchiaro, il Lago di Caldaro è un’irresistibile attrazione per innumerevoli persone alla ricerca di relax.
Quando ci si concede un profondo respiro durante una vacanza altoatesina al Lago di Caldaro, il più caldo bacino balneabile delle Alpi, ci si riempie i polmoni di una dolce aria che profuma di montagna. Al mattino presto, il lago è il regno esclusivo di uccelli acquatici, rane e tutti gli animali che vivono nel canneto. Qui domina la calma e, talvolta, la nebbia mattutina aleggia sulla superficie dell’acqua, in cui alcuni mattinieri nuotano al ritmo del silenzio. A ricordare il mare contribuiscono anche il verde intenso dei cipressi del Lago di Garda, che spiccano tra i vigneti, e l’aperitivo all’arancia sorseggiato verso sera sulla riva oppure gli amanti del windsurf e della vela, che sfrecciano sulla superficie piatta dell’acqua, sospinti dal vento serale.                                                                                                                                                                                                                                                                   Tuttavia, dietro alle dolci colline della Strada del Vino, che circonda il Lago di Caldaro, troneggiano le imponenti cime delle Dolomiti, dando vita a un gioco di alternanze che solo la natura della Bassa Atesina può offrire. Qui, la “Dolce Vita” italiana si sposa con la dura realtà delle montagne altoatesine. Non solo lingue e storie, ma anche intere culture si fondono in quest’angolino di Terra, dando vita a dettagli magnifici.
Il Lago di Caldaro s’estende a soli tre km di distanza da Termeno ed è possibile raggiungerlo lungo la Strada del Vino, a piedi o in bicicletta. Scoprite anche il nostro piacevole ciclotour al Lago di Caldaro.Le informazioni più importanti in un clic

In quanto tempo si può raggiungere il Lago di Caldaro?
Da Termeno in solo pochi minuti in auto (parcheggi tutt’intorno al lago). È possibile raggiungerlo altrettanto rapidamente anche con i mezzi pubblici, i cui orari possono essere facilmente consultati ovunque con l’App “AltoAdige2Go”. I più sportivi possono recarsi al Lago di Caldaro in circa due ore a piedi o più velocemente in bicicletta.

Quando si può fare il bagno?
Da metà maggio a fine settembre è possibile godersi una vacanza all’insegna dei tuffi nei quattro centri balneari tutt’intorno al lago. Oltre al lido del Gretl am See, del Seegarten e del Klughammer, nei pressi del Ristorante Lido vi attende anche un ponticello in legno, da cui potete tuffarvi nell’acqua fresca. Non dimenticate che il Lago di Caldaro è il bacino balneabile più caldo delle Alpi.

Quali esperienze offre?
Nuotare nel Lago di Caldaro significa immergersi nel bacino balneabile più caldo delle Alpi, che potete scoprire non solo dalla riva, ma anche con pedalò, windsurf o barca a vela. Durante le pause dal divertimento acquatico, lasciatevi deliziare dalla squisita gastronomia dei vari esercizi che sorgono tutt’intorno al lago. Inoltre, da qui è possibile intraprendere tour alla scoperta della sponda meridionale, ma anche alla volta di Castelchiaro, attraverso la Valle della Primavera fino ai Laghi di Monticolo e nei paesi circostanti, senza dimenticare le rare specie animali che potete osservare nel canneto del biotopo. Infine, se preferite visitare il Lago di Caldaro durante la bassa stagione, potreste avere la fortuna di sfrecciare con i pattini sul suo specchio ghiacciato al cospetto di un limpido cielo blu.

Alloggi a Termeno - Alto Adige

Zu interessante Beiträge und unsere Unterkünfte

web compusol, diewanderer